Radiologia - Medico Rapido

Radiologia

La radiologia è la disciplina che si occupa dello studio e delle applicazioni delle radiazioni elettromagnetiche di piccolissima lunghezza d’onda (radiazioni ionizzanti), in particolare raggi X e γ (gamma), e delle radiazioni corpuscolari originate da disintegrazioni radioattive a scopi diagnostici e terapeutici.

Spetta a W.C. Röntgen la scoperta, nel 1895, dei raggi X, chiamati poi in suo onore raggi röntgen, e la dimostrazione delle loro principali proprietà utilizzabili ai fini dell’ottenimento di immagini radiologiche. Il successivo perfezionamento delle apparecchiature atte alla produzione e all’utilizzazione di queste radiazioni e l’adozione di sostanze (i mezzi di contrasto) capaci, una volta introdotte nel corpo umano, di differenziare ai raggi röntgen altri organi e apparati, hanno permesso di visualizzare e studiare tutti i sistemi anatomici in condizioni normali e patologici (radiodiagnostica). Ugualmente fertile di risultati si è rivelato l’altro campo della radiologia, quello della radioterapia.
La radiologia medica dispone di una gamma estesa di attrezzature dotate di specifiche applicazioni e che possono distinguersi in apparecchiature destinate alla terapia o alla diagnostica. Le apparecchiature per radioterapia sono essenzialmente sorgenti a raggi X o γ anche di elevata potenza se adoperato per la terapia profonda con lo scopo di eradicare totalmente o parzialmente masse tumorali. Le apparecchiature per la diagnostica radiologica originariamente erano basate sulla formazione di immagini mediante raggi X, sfruttando il fatto che la radiazione X è in grado di rendere fluorescenti alcuni composti come il solfuro di zinco, il platinocianuro di bario ecc.; uno schermo fluorescente, collocato davanti a un corpo attraversato da raggi X, riproduce così le diverse densità secondo l’assorbimento subito.
Grazie all’approfondimento scientifico e al parallelo sviluppo tecnologico, la diagnostica radiologica ha sviluppato macchine in grado di estrarre immagini applicando principi molto diversi, connessi generalmente con l’intervento dell’informatica e dell’elaboratore (procedure di image-processing), che hanno permesso l’introduzione delle immagini digitali e la diffusione di nuove apparecchiature.
Queste utilizzano sistemi di indagine basati non soltanto sulla radiazione X, come la tomografia computerizzata (TC), l’angiografia digitale (DSA) e la radiografia computerizzata (CR), ma anche sull’emissione di onde acustiche ad alta frequenza, come l’ecografia, o sull’assorbimento di onde radio come la risonanza magnetica nucleare (RMN), o ancora sull’interazione tra organi e fasci di particelle nucleari, come la tomografia a emissione di positroni (PET) e la tomografia per emissione di fotone singolo (SPECT), fino alle macchine ancora più specializzate che sono proprie della medicina nucleare.

Mammografia
La mammografia è l’esplorazione radiologica della mammella; è il termine più generico di mastografia. A partire dagli anni Settanta del secolo scorso si è verificato un notevole affinamento della tecnica mammografica: attualmente si dispone di mammografi con caratteristiche che consentono una minore esposizione della paziente ai raggi X e un miglioramento della qualità dell’immagine. Inoltre, è possibile eseguire una mammografia digitale che, rispetto alla tecnica tradizionale, è più sensibile e fornisce immagini meglio contrastate.
Generalmente si eseguono per ogni mammella due proiezioni, una dall’alto e l’altra di lato, per un totale di quattro radiografie. Al fine di migliorare la qualità delle immagini e di ridurre al minimo le dosi di radiazione assorbite, la mammella viene compressa leggermente tra due piatti plastificati in modo da dissociare i tessuti adiposo e ghiandolare, rendendo in tal modo più agevole l’interpretazione delle immagini.
Poiché larga parte dei tumori di dimensioni inferiori a 1 cm viene diagnosticata attraverso la mammografia, questa riveste estrema importanza nella diagnosi precoce del cancro alla mammella.


Lavora con noi - Medico Rapido

Sei un medico e vuoi collaborare con noi? Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo.



Newsletter - Medico Rapido

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le nostre iniziative e promozioni.



MedicoRapido.it

Rivoluzioni Digitali Srl
Sede legale:
Via Francesco Aufiero, 37
83030  Santa Paolina  (AV)
P.Iva 02920640642
Tel. 348.3059833

EMAIL
info@medicorapido.it